Ragni

ragni

I ragni appartengono alla famiglia degli aracnidi, hanno aspetto e dimensioni differenti a seconda della specie di appartenenza. In Italia, ad esempio, sono presenti circa 375 generi e oltre 1600 specie differenti.

 

Il loro ciclo di vita ha una durata di uno o due anni, con qualche eccezione, le tarantole, ad esempio, possono vivere più di 20 anni. Un’altra distinzione va fatta tra maschi e femmine, poiché quest’ultime vivono più a lungo, dato che una volta raggiunta la maturità sessuale, continuano a cresce e ad effettuare mute.

 

Habitat
A caratterizzare il loro ciclo di vita è anche l’ambiente stesso: in zone dove l’escursione termica è maggiore, infatti, il ragno avrà una vita più lunga rispetto a zone con clima tropicale, dove avverrà l’esatto contrario.

Nelle nostre case, invece, il ragno può vivere per un paio d’anni, continuando a riprodursi tranquillamente. In alcuni periodi dell’anno, inoltre, questo fenomeno tende ad aumentare proprio perché i giovani ragni, ormai diventati adulti, si muovono alla ricerca di una femmina entrando spesso nelle case.

Come prevenire l’arrivo dei ragni?
Ci sono alcune regole di buon senso facili da osservare che eviteranno una potenziale invasione. La prima raccomandazione è quella di evitare che spazzatura e compost siano a diretto contatto con le mura domestiche, ma non solo, anche la legna dovrebbe essere conservata lontano dall’abitazione per evitare il trasporto diretto di ragni dentro casa.

 

Inoltre, se dovete riporre degli oggetti, optate per sacchi di plastica al posto dei classici scatoloni, che sono vere calamite per gli insetti che a loro volta attireranno i ragni.

scopri come proteggerti

Top